Spunti di riflessione

Ricerca


Ricerca



Letter 19

IL VOLTO NUOVO DELLA GLOBALIZZAZIONE PLASMATO DA JUST-IN-CASE E FRIENDSHORING

La stagione di intensificazione degli scambi mondiali è durata dalla fine della Seconda guerra mondiale alla Grande crisi finanziaria del 2008-09. È finita perché molte spinte si erano esaurite e sono state elevate barriere di varia natura e genere, sempre tinte di nazionalismo e/o demagogia. Le interruzioni delle forniture dovute ai lockdown anti-pandemia e la guerra in Ucraina accelerano la fase di accorciamento delle catene globali del valore e dettano alle imprese strategie ispirate più all’efficacia che all’efficienza. Gli stati le assecondano per tutelare la sicurezza nazionale. Ma ricerca di produzioni più convenienti, allargamento dei mercati e diffusione ineguale delle competenze tengono sempre viva la globalizzazione. Nel ridisegno della mappa industriale internazionale l’Italia può svettare.

01/08/2022


Letter 18

Recessione in arrivo? Fondamentali OK e domanda forte, ma atterrare bisogna

La recessione è molto nominata. La robusta domanda deve fare i conti con due potenti venti contrari: il peggioramento delle ragioni di scambio (non in USA, però) e il rialzo dei tassi, attuato proprio per diminuire la crescita della domanda stessa e abbassare l’inflazione prima che scappi di mano. L’aereo è il mezzo di trasporto più sicuro, ma durante l’atterraggio è buona norma allacciare le cinture.

20/06/2022


letter 15

Perché la riscossa dell' Italia val bene una buona scommessa - Settembre 2021

Voti bassi in molte fondamentali materie. Pagella da sonora bocciatura e cappello con orecchie da somaro. Tuttavia, negli ultimi mesi il somarello italico è visto in modo nuovo da molti investitori, soprattutto esteri. Perché oggi l’Italia appare a molti in una luce diversa, migliore? Quali sono i suoi punti di forza, finora oscurati? E quali le fragilità? Rispondiamo in ordine inverso, partendo dai punti deboli.

15/09/2021